Alcune testimonianze dai lettori delle opere del «Sistema originario» del Dott. Bates

  • Una settimana interessante (6/19/2018) - L’ altro giorno sono stato alla ASL per rinnovare la patente di guida.  Come tabella di controllo hanno usato uno schermo digitale che poteva cambiare...
  • Lo spartito sul pianoforte (6/10/2015) - Sono passati quasi tre mesi dalla giornata di studio della AVP a cui partecipai con mio figlio di sette anni e devo dire che lui...
  • Zia Letizia colpisce ancóra (8/1/2015) - Dopo la “due giorni” di studio pratico svolta con i miei amici della AVP a Bassano del Grappa il 25 e 26 luglio del 2015,...
  • Il gruppo giusto (3) (5/23/2012) - Un amico mi ha prestato il vostro libro del Dott. Bates per curare la mia forte presbiopia, lo trovo veramente interessante
  • Al sole in due (11/6/2007) - Ieri ho fatto una gita nell’Oltrepo e durante il viaggio cercavo il sole con lo sguardo. Il sole era velato da una leggera nebbiolina e quindi era più accessibile al mio sguardo. Poi c’erano gli alberi, gialli più del sole, e tutto questo mi portava a sorridere. E si rilassavano un sacco di muscoli.

Durante i primi mesi di lancio sul mercato editoriale del libro base del Dott. Bates «VISTA PERFETTA SENZA OCCHIALI» abbiamo ricevuto tanti ringraziamenti per il lavoro da noi fatto.

Con il passare del tempo, tantissime persone hanno poi effettivamente messo in pratica in profondità le informazioni assimilate dalla lettura dei testi originali del Sistema Bates® Originario™ e hanno ottenuto notevoli miglioramenti nella loro visione senza occhiali e anche tante guarigioni, piú o meno miracolose.  Alcuni di questi casi particolari, quelli piú significativi e importanti, sono stati poi da noi analizzati di persona attraverso interviste e colloquii che sono stati successivamente pubblicati sulla rivista periodica cartacea «IL FALCO PER L’EDUCAZIONE ALLA VISTA PERFETTA», alla quale rimandiamo i lettori interessati.

Lèggere le storie positive degli altri lettori praticanti del «Sistema originario» del Dott. Bates è infatti importantissimo per trovare nuovi spunti per la propria cura e ricevere l’ incoraggiamento necessario a continuare fino in fondo questa grande avventura spirituale della ricerca della «vista perfetta» (che non significa affatto limitarsi a vedere i banali «dieci decimi»…).

NOTA:  Per visualizzare altre testimonianze casuali, ricaricare la pagina.