Sistema Bates.it
SITO DI RIFERIMENTO PER LA VERA DIVULGAZIONE E LA CORRETTA PRATICA
DEL «SISTEMA ORIGINARIO» DEL DOTTOR WILLIAM HORATIO BATES PER
LA CURA DELLA VISTA CON METODI NATURALI
Fondato e diretto da Rishi Giovanni Gatti • 504 + 47 articoli pubblicati • 108 prodotti nel negozio • 9136 abbonati al notiziario

Resoconto Eventi AVP

Scrutare il cielo sopra al Monte Grappa

La “due giorni” di studio pratico organizzata dalla Associazione Vista Perfetta® presso l’Istituto Scalabrini nel fine settimana del 19 e 20 settembre 2015, si è svolta in un clima piuttosto movimentato per via della concomitanza con una manifestazione a favore degli anziani che ha visto arrivare oltre 600 persone nella giornata di domenica ad affollare gli ambienti che ci ospitavano.    Ciò non ostante, grazie anche alla favorevole condizione climatologica, i partecipanti socii hanno potuto godere di buoni risultati pratici in generale, come di solito avviene alle nostre riunioni.    Sono stati 15 i partecipanti del sabato, per alcuni dei quali segnaliamo i risultati salienti

  • Una socia che è stata afflitta per trent’anni da una miopía di circa 10 diottríe per occhio ha potuto vedere controluce la tabella di controllo di Snellen con visione di 27/70.
  • Una socia che fino a due anni fa aveva gli occhi sostanzialmente ciechi perché affetti da retinopatía diabetica ha visto 15/15 sulla tabella di controllo di Snellen con luce elettrica.    Si tratta di un risultato importantissimo giacché è il coronamento di una pratica di auto-trattamento che la signora porta avanti grazie all’aiuto del marito da parecchi mesi.
  • Una socia ultraottantenne da poco iscritta alla nostra associazione, e sofferente da piú di un anno di cecità in un occhio causata da maculopatía non curabile dai medici, ha visto 3/200 e poi 5/70 con buona continuità con l’occhio che era “non vedente”.
  • Segnaliamo anche gli ottimi risultati del co-presidente onorario della AVP, il prode Achille, sette anni, che a 55 metri di distanza lègge i numeri delle targhe automobilistiche sconosciute.

La giornata di domenica 20 settembre ci ha visto occupare degli spazî per noi insoliti a causa dell’evento di cui abbiamo già accennato sopra.    In particolare abbiamo dovuto ricorrere alla possibilità di occupare il giardino posteriore all’ Istituto che è affacciato sulla catena montuosa del Grappa.    Da lì, molti partecipanti hanno potuto esercitarsi a vedere i microscopici omini che volavano con il parapendio e si lanciavano proprio da una cima attrezzata all’ uopo e che ospita proprio una scuola di volo.    Alcuni soci ancóra afflitti da eccentrica fissazione che si manifesta in particolare guardando ad ampie superfici uniformi, non riuscivano a vedere i minuscoli puntolini che si muovevano in lontananza sebbene fossero in grado di vedere perfettamente le creste dei monti e gli spazî ridotti tra un albero e l’altro nonché le finestrelle delle case sulla costa, non di certo piú grandi degli omini volanti.    Ciò significa che l’occhio non è fuori fuoco ma che è la mente a non riuscire a percepire i dettagli fini dispersi in vasti campi di luce uniforme.    È un evidente sintomo di sforzo mentale che va – di solito – di pari passo al fastidio della luce solare.    Per guarire questo difetto bisogna perciò esercitarsi intensamente e assiduamente con la Lente Solare del Dott. Bates o altre luci adeguate al caso.

 

Alcuni socii AVP si esercitano con le tabelle di controllo mentre dalla Cima del Grappa innumerevoli omini volanti scendono in volo con il parapendio

Alcuni socii AVP si esercitano con le tabelle di controllo mentre dalla Cima del Grappa innumerevoli omini volanti scendono in volo con il parapendio

 

Un episodio interessante si è svolto durante la mattinata, quando è venuta a trovarci una Lettrice del libro originale del Dott. Bates adottato dalla Associazione, la quale – caso strano    –fa l’insegnante di Inglese alle scuole medie.     Alla domanda del presidente AVP sul perché la signora non abbia voluto acquistare a lèggere il libro originale del Dott. Bates che è disponibile anche in lingua americana in copia anastatica, la professoressa ha risposto dicendo che lei aveva preferito usare la versione in italiano per essere sicura di come interpretare correttamente le parole originarie in modo da essere in sintonia con il linguaggio adottato dall’ Associazione Vista Perfetta®.    Ci siamo complimentati per la ottima risposta fornita dalla intelligente donna che ci garantisce che ella farà un ottimo lavoro per curare la sua presbiopía.    Nell’arco di circa un’ora abbiamo letto tutti insieme le prime pagine del testo di Bates soffermandoci ad analizzare le singole frasi per renderci effettivamente conto dell’importanza terapeutica che ha questo volume.    Inutile dire che la signora ha potuto lèggere tranquillamente a occhio nudo e ad alta voce  grazie al supporto del gruppo che la incoraggiava fare frequenti pause per ricordare il segno nero stampato appena letto di modo da tenere lontano lo sforzo che riaffiorava di tanto in tanto, sforzo causato in particolare dalla abitudine a usare le dannosissime lenti correttive alla quale era purtroppo da anni abituata.

Nel pomeriggio, il buon andamento del gruppo di studio è stato disturbato dall’odore nauseabondo della grigliata di carne marcia di maiale che un gruppo di visitatori a noi estranei aveva allestito poco distante dal nostro spazio.    Abbiamo dovuto far ricorso a tutte le varie tecniche di tranquillità mentale per non farci rovinare la giornata dal nervosismo generato da costoro.    Fortunatamente, dopo un paio d’ore, il vento è girato e ha portato via ogni olezzo nell’ aria lasciando però impregnati alcuni dei nostri vestiti che sarebbero poi stati lavati e profumati una volta raggiunta casa.

Su iniziativa della socia Letizia si è potuto anche fare pratica seguendo come traccia il prezioso manuale “I PIÚ AVANZATI METODI NELLA CURA DELLA VISTA”, in particolare scegliendo a caso uno fra i 132 metodi scritti da Bates stesso e provando a praticarli insieme a tutti gli altri socii presenti.    L’esperimento è perfettamente riuscito e sarà ripetuto anche nella successiva occasione di incontro.    Uno dei metodi impiegati è stato quello di controllare ripetutamente la vista da vicino a da lontano ricordando il dettaglio del quadratino bianco presente all’ interno dell’ apertura della “grande C” in cima alla tabella.

 

Suggestiva immagine del panorama che si offre ai praticanti della cura della vista in àmbito AVP

Suggestiva immagine del panorama che si offre ai praticanti della cura della vista in àmbito AVP, quando si riuniscono presso l’ Istituto Scalabrini a Bassano del Grappa

 

Assai numerose, circa una quarantina, sono state le persone che hanno partecipato, alle ore 17.00, a una presentazione aperta a tutti che illustrava i metodi di lavoro della AVP.    Fra il pubblico vi era anche un signore che parecchi anni addietro aveva acquisito i nostri materiali di studio grazie ai quali ha poi risotto quasi tutti i suoi problemi di vista, senza usare piú gli occhiali, tranne una certa soggezione alla luce solare per la quale di tanto in tanto utilizzava ancóra delle lenti scure — cosí ci ha detto.    Facendogli provare una delle nostre torce a LED a luce concentrata egli si è reso immediatamente conto del beneficio riscontrato e ci ha assicurato che sarebbe venuto trovarci alla successiva occasione per confermare che la sua guarigione sarebbe stata davvero completa diventando lui capace di riguardare il sole anche a mezzogiorno esercitandosi con continuità nel trattamento con la luce.

Con l’auspicio che tutti i partecipanti che hanno poi voluto acquistare il libro originario del Dott. Bates “VISTA PERFETTA SENZA OCCHIALI” potessero poi effettivamente iniziare l’auto-trattamento che porta alla soluzione dei loro problemi di vista imperfetta, assemblea si è sciolta e tutti se ne sono tornati alle loro abitazioni felici e contenti.

Il successivo appuntamento con il gruppo di studio coordinato da Letizia S. a Bassano del Grappa sarà nel fine settimana del 14 e 15 di novembre 2015 sempre presso la Sala Rossa dell’ Istituto Scalabrini che gentilmente ringraziamo per la collaborazione assicurataci.

Scrutare il cielo sopra al Monte Grappa • SISTEMA BATES ®
Download PDF
© SistemaBates.it, tutti i diritti riservati — Riproduzione vietata.
 
0

Your Cart