Sistema Bates.it
SITO DI RIFERIMENTO PER LA VERA DIVULGAZIONE E LA CORRETTA PRATICA
DEL «SISTEMA ORIGINARIO» DEL DOTTOR WILLIAM HORATIO BATES PER
LA CURA DELLA VISTA CON METODI NATURALI
Fondato e diretto da Rishi Giovanni Gatti • 511 + 47 articoli pubblicati • 108 prodotti nel negozio • 0 abbonati al notiziario

Resoconto Eventi AVP

Importanti scoperte sull’ auto-trattamento dello strabismo a Dueville (Vicenza)

Giornata un po’ particolare quella svoltasi domenica 7 maggio 2017 presso la saletta dell’ Oratorio Don Bosco di Passo di Riva (Vicenza) che gentilmente ci ha ospitato con la consueta cordiale disponibilità di cui siamo profondamente grati ogni volta.

Il tempo uggioso e le inspiegate defezioni dell’ ultimo minuto da parte di socii che generalmente sono ben lieti di frequentare le nostre riunioni periodiche hanno limitato il campo di azione ai pochi casi presenti che però, come spesso accade quando la partecipazione è ridotta, hanno tutti ottenuto buoni risultati di auto-trattamento, consentendo alla AVP di acquisire preziose informazioni che poi verranno condivise nei gruppi chiusi riservati agli iscritti o pubblicate sulla rivista “IL FALCO PER L’EDUCAZIONE ALLA VISTA PERFETTA” per il beneficio di tutti i lettori abbonati anche se non socii.

In collegamento telematico abbiamo avuto anche la partecipazione di una famiglia che sta trattando con successo sempre crescente, a scanso di ricadute, il caso di una bambina con un occhio non vedente a séguito di incidente meccanico, che adesso però vede la luce e i colori e anche qualche lettera della tabella di controllo di Snellen se la condizione è particolarmente favorevole.

La riunione è iniziata puntualmente alle ore 10 con la iscrizione di un nuovo socio che da tempo era in ascolto delle pionieristiche trasmissioni radiofoniche di Radio Gamma Cinque, dedicate a ospitare alcuni rappresentati della Associazione Vista Perfetta®, e che finalmente ha ora deciso di passare all’ azione per debellare definitivamente un principio di presbiopía normalmente attribuito alla età che avanza ma che di solito è meramente una indicazione di sforzo mentale, trattabile con facilità se si azzecca il rimedio giusto.   Il “rimedio giusto” si trova fra i tanti proposti dal Dott. Bates nelle sue pubblicazioni originali autentiche propagandate su questo sito www.SistemaBates.it (©®) a partire dal 2002 per la prima volta in lingua italiana [attenzione alle truffe e ai libri fuorvianti che operatori senza scrupoli hanno messo in giro negli ultimi anni per ostacolare il nostro lavoro e impedire l’ accesso alla conoscenza reale di ciò che funziona e di ciò che non funziona in questo settore!].

 

CASI DI STUDIO AFFRONTATI

NOTA: Per continuare a lèggere i dettagli dell’ articolo occorre registrarsi ed accedere e poi ricaricare la pagina, sempre che si accetti di non copiare e non usare il presente materiale protetto dalla Légge sul Diritto d’ Autore per fini diversi dall’ uso personale orientato alla propria cura della vista mediante auto-trattamento senza occhiali,   [L’ accesso non è consentito a chi ha intenzione di acquisire questo materiale per rivenderselo o pubblicarlo su altri siti o farci dei libri:   cortesemente sloggiare adesso grazie!]

RADIOATTIVITÀ ACCUMULATA NEL CORPO

Nella nostra ricerca sperimentale portata avanti in collaborazione con la Geoprotex® e in particolare sfruttando le conoscenze del nostro socio onorario Nicola Limardo, abbiamo avuto modo di verificare che quando i bambini hanno gravi problemi agli occhi, come uno strabismo irregolare, sono anche “radioattivi”, cioè emettono “fotoni gamma” dal corpo, il che sembra renderli fin troppo agitati e nervosi, da cui lo strabismo e altre patologíe simili.   La soluzione, da affiancare al trattamento mentale che la AVP continua a indagare oramai da dieci anni seguendo le orme autentiche del Dott. Bates, è quella di adottare delle precauzioni per difendersi dall’ irraggiamento naturale di questa emissione polarizzata di tipo “gamma” per consentire cosí al corpo di eliminare in maniera automatica i radionuclidi accumulati, cosí come si elimina, nelle condizioni normali, tanta altra “robaccia” che l’ organismo assimila suo malgrado dall’ ambiente, dal cibo, eccetera.   Alcuni socii AVP hanno installato la “stuoia di protezione” Geoprotex® sotto al letto e siamo ansiosi di potere riportare da qui a qualche mese i risultati ottenuti sul piano del benessere e di conseguenza anche sul migliorato trattamento mentale che porta alla guarigione della vista imperfetta, che rimane sempre il nostro obiettivo di fondo che ci muove e ci motiva da qui all’ eternità.   Man mano che questi risultati saranno disponibili, li pubblicheremo sulla rivista “IL FALCO PER L’EDUCAZIONE ALLA VISTA PERFETTA” alla quale invitiamo tutti ad abbonarsi per il 2017.

 

VISITATORI PERDITEMPO

Con rammarico siamo a relazionare su un episodio assai increscioso capitato nel pomeriggio dopo le ore 17 quando una signora, accompagnata dalla figlia tredicenne, si è presentata per chiedere “informazioni” sul “Metodo Bates” in quanto invitata da una socia AVP che le aveva suggerito di “provare questo metodo” dopo che alla giovane erano stati prescritti gli occhiali per miopía incipiente.   Pur troppo, come i lettori del sito www.SistemaBates.it (©®) sanno perfettamente, la nostra impareggiabile associazione NON si occupa di “Metodo Bates” commerciale, ma del Sistema Bates® Originario™ qui presentato, che non ha nulla a che fare con l’altro, essendo il nostro, quello vero, l’ unico che può funzionare, richiedendo come condizione sine qua non un precipuo interesse personale e intimo che non si può “acquistare” da nessuna parte e che nessuno può vendere.

Pensando di trovarsi davanti a medici o esperti in càmice bianco, e non in una riunione informale tra amici e socii aperta eccezionalmente ai visitatori interessati, questa signora non ha apprezzato la genuinità della situazione e davanti agli indubbi successi manifestati dalla giovane figlia, che in meno di mezz’ ora è passata da una vista scarsa pari a 16/30 a una ottima vista di 16/10, non ha potuto fare altro che accampare strane scuse, preferendo abbandonare la sala fra l’ imbarazzo dei presenti, che al contrario si sarebbero invece aspettati un entusiasmo ben diverso alla luce di quanto ottenuto cosí “gratuitamente” e inaspettatamente praticando insieme agli altri dei banali metodi di riposo come, per esempio, il palmeggiamento.

L’ episodio che ha scatenato la reazione di fuga è stata la domanda (provocatoria?) posta alla giovane, al termine delle pratiche di riposo svolte con tale inusitato successo:   «Scusa ma adesso che vedi 16/10 non credi che sia meglio rinunciare agli occhiali e perseguire la cura completa partecipando alle attività AVP?».   La risposta della ragazza è stata imbarazzante:   «Non so, ci devo pensare, non sono convinta al 100%».

Questo accenno alla “percentuale mancante” è stato giudicato molto interessante da parte del Presidente AVP che ha replicato:   «Ma quella percentuale mancante, chi te la darà mai?   Come te la procurerai?».   È qui che la madre si è arrabbiata e ha iniziato a sragionare ad alta voce su “dare del lei”, “non è questo il modo di comportarsi”, “che domande sono”, e cose del genere, evitando accuratamente di rilevare il fatto che la figlia fosse sostanzialmente stata “guarita”, almeno temporaneamente, da semplici pratiche di riposo mentale svolte insieme agli altri socii presenti, a dimostrazione che l’ impostazione sottostante tutto il lavoro della AVP aveva ancóra una volta provato la sua validità, checché se ne dica.

Non ottenendo risposta da nessuno dei presenti, che in fine dei conti avevano realizzato che non valesse proprio la pena tentare di fare ragionare chi per partito preso aveva già deciso di percorrere la strada degli occhiali, la signora non ha potuto fare altro che abbandonare la sala, preceduta dalla povera figlia, una bella ragazza dal portamento sostenuto, “con il mento all’ insù”, fiera di avere accettato il diktat della madre, e ansiosa di vedere “come si sarebbe trovata indossando gli occhiali” (parole sue).

Per la serie:   «Non date le cose sante ai cani e non gettate le vostre perle davanti ai pòrci, perché non le calpestino con le loro zampe e poi si voltino per sbranarvi» (Matteo, 7:6).

 


NOTA: chi volesse entrare in contatto con la AVP a livello informativo può partecipare a tutte le giornate di studio presentandosi alle ore 17 previo avviso telefonico al numero 02 4873 1565.

PER PASSARE ALL’ AZIONE IMMEDIATAMENTE:   Acquista un “pacchetto scontato” su questo sito ufficiale e inizia súbito a studiare il tuo stesso caso secondo le scoperte originarie del Dott. Bates applicate ai tempi moderni dalla Associazione Vista Perfetta®.   Richiedi il modulo di adesione.

Importanti scoperte sull’ auto-trattamento dello strabismo a Dueville (Vicenza) • SISTEMA BATES ®
Download PDF
© SistemaBates.it, tutti i diritti riservati — Riproduzione vietata.
 
0

Your Cart