Sistema Bates.it
SITO DI RIFERIMENTO PER LA VERA DIVULGAZIONE E LA CORRETTA PRATICA
DEL «SISTEMA ORIGINARIO» DEL DOTTOR WILLIAM HORATIO BATES PER
LA CURA DELLA VISTA CON METODI NATURALI
Fondato e diretto da Rishi Giovanni Gatti • 539 + 47 articoli pubblicati • 123 prodotti nel negozio • 9831 abbonati al notiziario

Resoconto Eventi AVP

Il Residenziale AVP a Fano (PU), tre giorni assai fruttiferi con importanti scoperte su come agevolare l’ auto-trattamento mediante i “giranti” (spinner)

Solamente ventotto sono state le presenze al Gruppo di Studio Pratico Residenziale della Associazione Vista Perfetta® svoltosi a Fano (PU) durante il ponte del 2 giugno 2017 (Festa della Repubblica), il che è stato un peccato perché la struttura che ci ospitava era comodissima e ci ha permesso di praticare in modi varii:

 

CASI DI STUDIO AFFRONTATI

NOTA: Per continuare a lèggere i dettagli dell’ articolo occorre registrarsi ed accedere e poi ricaricare la pagina, sempre che si accetti di non copiare e non usare il presente materiale protetto dalla Légge sul Diritto d’ Autore per fini diversi dall’ uso personale orientato alla propria cura della vista mediante auto-trattamento senza occhiali,   [L’ accesso non è consentito a chi ha intenzione di acquisire questo materiale per rivenderselo o pubblicarlo su altri siti o farci dei libri o specularci in altra maniera:   raus!]

 

SPAZIO VISITATORI

Una mamma ci ha contattato per partecipare, insieme al figlio tredicenne occhialuto, allo spazio visitatori che la AVP apre sempre in coda alle sue riunioni riservate ai socii, per dare la possibilità a tutti gli altri di entrare in contatto, raccogliere informazioni utili ed eventualmente iscriversi in prima persona alla Associazione Vista Perfetta® e avviare cosí la propria cura mediante l’ auto-trattamento senza occhiali da noi proposto.   Il giovanotto in questione non era molto convinto di poter sfuggire alla schiavitù degli occhiali che già portava da un anno, circa, ma ha acconsentito a provare a misurare la sua vista senza di essi e vedere se fosse stato in grado di migliorarla mediante qualche metodo di riposo seduta stante, su invito del Presidente AVP che ha condotto la prova davanti a pochi socii (gli altri erano in spiaggia a fare il bagno!).   Con non poca “fatica” il giovane è passato da una vista di 10/100 a una vista di 10/20, in particolare ricordando alcune formule matematiche legate alla sua materia scolastica preferita, che è la Chimica.   Nel cercare di migliorare ulteriormente abbiamo provato a evocare ricordi diversi e siamo incappati in quelli legati ai “videogiochi”, in particolare Minecraft.   Qui è successo un guaio perché il giovane ha perso tutto il miglioramento ed è tornato a vedere appena 10/100, e da lì non si è piú ripreso, con grave smacco per il Presidente AVP che non era mai incorso in un fallimento simile.   Questo per dire che a volte i ricordi sono associati a stati di tensione nella mente che sono un grave danno per la visione.   Se – da un certo punto di vista – lo scoprire che un ricordo ha effetto negativo e abbassa la vista può essere considerato un beneficio, perché evitando quel ricordo si evita anche il conseguente danneggiamento, è anche vero che nei casi “a rischio” come quello di cui stiamo riferendo, cioè quando non c’è una ferma convinzione di volere curarsi senza occhiali costi quel che costi, il ricordo del fallimento può essere deleterio e può spazzare via ogni speranza di cambiamento.   Ci vuole un po’ di indipendenza mentale per passare oltre all’ errore commesso, e non è da tutti; o per lo meno non è da tutti in un momento qualsiasi della vita.   Per parte nostra possiamo solamente sperare che in futuro nella mente del soggetto ci potranno essere occasioni migliori per meditare su quanto sperimentato in questa breve seduta di auto-trattamento, che aveva dato inizialmente dei riscontri positivi ma che poi si è conclusa con un nulla di fatto.   Traduzione:   se uno non è interessato, è meglio che lasci perdere e si goda i suoi occhiali in attesa di “tempi migliori”, se mai arriveranno.

 

Il socio che vuole guarire la sua vista si organizza una cartellina con tutti gli attrezzi del mestiere…

 


NOTA: chi volesse entrare in contatto con la AVP a livello informativo può partecipare a tutte le giornate di studio presentandosi alle ore 17 previo avviso telefonico al numero 02 4873 1565.

PER PASSARE ALL’ AZIONE IMMEDIATAMENTE:   Acquista un “pacchetto scontato” su questo sito ufficiale e inizia súbito a studiare il tuo stesso caso secondo le scoperte originarie del Dott. Bates applicate ai tempi moderni dalla Associazione Vista Perfetta® (marchio registrato, diffidate dalle imitazioni, i plagî e gli sviamenti).   Richiedi il modulo di adesione.

© SistemaBates.it, tutti i diritti riservati ??? Riproduzione vietata.