Sistema Bates.it
SITO DI RIFERIMENTO PER LA VERA DIVULGAZIONE E LA CORRETTA PRATICA
DEL «SISTEMA ORIGINARIO» DEL DOTTOR WILLIAM HORATIO BATES PER
LA CURA DELLA VISTA CON METODI NATURALI
Fondato e diretto da Rishi Giovanni Gatti • 535 + 47 articoli pubblicati • 121 prodotti nel negozio • 9814 abbonati al notiziario

Resoconto Eventi AVP

Dimostrazioni “tennistiche” a Bassano del Grappa e conferenza aperta a tutti

Oltre a quelle di una ventina di visitatori, sono state ben trentasette le presenze dei socii AVP che hanno partecipato alla “Due Giorni” di studio del 14 e 15 novembre 2015 presso la Sala Marchetti dell’ Istituto Scalabrini, che ci ospita sempre con grande disponibilità e altrettanto buon cuore, per cui siamo sempre assai riconoscenti e grati.

Ben sei sono stati i nuovi socii AVP alla loro prima partecipazione, fra i quali citiamo Diego, che aveva presenziato esattamente un anno prima a una presentazione da mero lettore del testo base “VISTA PERFETTA SENZA OCCHIALI” (premere qui per acquistare l’ultima edizione del volume se non lo si ha già!) e che oggi ha deciso di aderire personalmente per perfezionare la sua cura, visto che il difetto di cui soffre, ipermetropía, è stato già dimezzato ma richiede un auto-trattamento piú convinto e un sostegno da parte del gruppo, come spesso accade in chi lavora davanti allo schermo del calcolatore il giorno intero.  L’altra nuova socia è la signora Rosanna, di professione insegnante in pensione, e che ha iniziato da poco a stare senza occhiali e ha bisogno di chiarimenti sulla corretta interpretazione del testo base del Dott. Bates già citato sopra. Entrambi questi nuovi socii hanno dimostrato una forte buona volontà e noi siamo certi che sapranno testimoniare risultati concreti già al successivo incontro di qui a poco.  Essendo entrambi afflitti dalla “vista-lunga”, sono riusciti súbito a migliorare oltre il normale la vista in lontananza mentre devono praticare piú assiduamente per correggere quella da vicino, dove però il Diego è piú avvantaggiato perché ha usato per molto meno tempo gli occhiali correttivi laddove Rosanna ci ha passato quasi una vita dietro.  Questo secondo caso, sebbene piú difficile, è anche il piú stimolante, visto che quando si ha a che fare con degli insegnanti, e ne abbiamo parecchi fra i nostri socii, bisogna lottare contro la loro presunzione di sapere già a priori ciò che sia giusto o sbagliato fare per guarire i loro occhi, anche quando ciò va platealmente contro al dettato del Dott. Bates in materia.  Cómpito della AVP è quello di avvisare prontamente il socio errante e ricondurlo – mediante persuasione o ragionamento logico, preferibilmente, ma se necessario anche aderendo all’ uso di un metaforico randello – sulla retta via della buona pratica indicata dai testi originali di riferimento e adottati dalla AVP in via esclusiva.  NOTA:  ricordiamo che chi volesse acquistare in un colpo solo détti testi e risparmiare parecchie decine di euro può farlo direttamente su questo sito visitando la pagina dei pacchetti convenzionati.

Fra gli altri nuovi socii salutiamo con piacere l’iscrizione della famiglia di Maria, la bambina di cinque anni che in agosto e settembre era venuta a farci visita per prendere contatto con la AVP in vista di una adesione per la cura del forte strabismo irregolare di cui soffriva, poverina, e che nessuno dei medici consultati ha avuto modo di alleviare nemmeno in modo palliativo.  La piccola era accompagnata dalla sua amica coetanea e compagna di classe Elisa, che ha un po’ di ipermetropía e non vuole piú portare gli occhiali.  Le due neo-socie si sono messe a 10 piedi dalla tabella di controllo e hanno riscontrato entrambe buoni risultati.  Maria usa una benda per esercitare l’occhio debole, che probabilmente è la causa del suo strabismo (sembra abbia subíto un trauma psicologico a pochi mesi di vita e di questo parleremo in futuro, a guarigione avvenuta) e con il quale vede 10/20, mentre Elisa vede 10/30 ed è riuscita a migliorare di due righe usando il puntatore laser verde e facendolo muovere da un lato all’altro di una lettera per creare l’illusione che sia la lettera, e l’intera tabella, e l’intera parete, a muoversi, pur essendo in realtà essa stazionaria insieme a tutto il resto.  Essendo entrambe le bimbe piccoline, abbiamo usato la tabella di controllo dei “ganci delle pentole”, disponibile per l’acquisto su questo sito come facente parte dei due insiemi “Normale” e “Avanzato”, perché era impossibile usare le altre tabelle costituite da lettere varie ma per loro ignote.

Nel tardo pomeriggio abbiamo ospitato un’altra mamma che ha portato il figlio di dieci anni, di nome Federico, il quale è un abile tennista e ci ha dimostrato alcuni movimenti peculiari del suo sporte, come il rovescio, il diritto, la schiacciata, la battuta, eccetera.  Gli abbiamo fatto osservare che lui avrebbe potuto praticare il dondolío universale del Dott. Bates se avesse pensato a un punto sulla mano che impugna la racchetta e avesse al contempo immaginato il mondo intero muoversi in opposizione a tale punto mentre lui lo mima fisicamente per dimostrarlo a noi.  Questo accorgimento ha acceso una attenzione nuova nella mente del bambino, il quale ha potuto cosí lèggere meglio la riga dei 10/10, laddove inizialmente si fermava a 10/20 e 10/30, soffrendo di un certo grado di astigmatismo non ancóra consolidato dall’uso delle lenti correttive, che lui non ha ancóra mai indossato a oggi.  Vedremo in futuro cosa sarà in grado di fare per sé stesso se i suoi genitori lo aiuteranno.  Alle dimostrazioni “tennistiche” ha assistito anche il nostro presidente onorario Achille (sette anni e mezzo) il quale sta sí diventando un abile praticante di arti marziali, ma è anche interessato agli altri sporte e ha perciò ascoltato con molta attenzione le spiegazioni fornite dal suo collega piú grandicello.  A sua volta lui ha insegnato all’ altro come usare il puntatore laser, di cui è abbondantemente equipaggiato, dato che ne ha quattro modelli diversi, sulla grande parete della Sala Marchetti e cosí il nostro amico tennista ha potuto sbizzarrirsi a disegnare ogni tipo di ghirigoro con la guizzante luce verde, migliorando ancóra di piú la sensazione di movimento del mondo esterno, con grande beneficio per il suo stesso riposo mentale.  Per quanto riguarda Achille, la sua vista è ora arrivata a 48/50 mentre con l’occhio piú forte vede 17/10 e raramente sbaglia una lettera sconosciuta.  Anche le targhe delle macchine in luce scarsa crepuscolare sono facilmente riconoscibili, se non troppo lontane (40/50).  Complimenti a lui e a sua mamma che lo ha “trattato” con inaudita intensità e capacità nel corso di quindici mesi di progressi costanti ed entusiasmanti di cui inizieremo a parlare su IL FALCO NUMERO 50, fra poco in distribuzione.

Nel pomeriggio di sabato, la AVP ha svolto una mini-conferenza aperta a tutti, la quale è stata registrata ed è disponibile per il riascolto a questo indirizzo (occorre però accedere come utenti al sito www.SistemaBates.it per potersi collegare).  È stato fatto ascoltare il Capitolo Otto dell’Audiolibro della Vista Perfetta, disponibile per l’acquisto anche da questo sito su supporto DVD mp3 e USB mp3 e di cui raccomandiamo caldamente l’ascolto e il riascolto anche mentre si dorme, in modo da fissare bene e in maniera corretta i concetti fondamentali proprî del Dott. Bates e non ancóra per nulla superati non ostante la pletora di cattivi maestri che tenta di insegnarli al pubblico senza averli mai capiti (altrimenti non li insegnerebbero ma ne godrebbero e li userebbero per la loro vita quotidiana senza specularci sopra).  L’impatto sul pubblico dell’ ascolto del Capitolo Otto è stato un po’ forte e ci siamo resi conto che la densità delle informazioni messe in comune dal Dott. Bates è talmente elevata che sarebbe stato necessario riascoltarlo piú volte per cominciare a capirlo, ma ciò non ostante ci è stato da molti riferito lì per lì che, invece, l’esperienza è stata gratificante e interessante e quasi tutti hanno voluto acquistare sia il libro cartaceo sia l’audiolibro per cominciare a studiarlo e a metterlo in pratica in futuro, anche usando le tabelle di controllo originali batesiane che avevamo a disposizione per tutti coloro interessati.

Segnaliamo che fra i visitatori vi erano diversi ragazzi e ragazze di minore età che avevano voluto partecipare a scopo preventivo, cioè per acquisire il minimo di informazioni necessarie a prevenire la vista difettosa, approfittando delle attrezzature a disposizione (tabelle e luci) con le quali hanno potuto verificare la loro vista buona, circa 22/10 con tabelle per loro sconosciute.  Questa è stata una prova importante:  ci sono ancóra delle persone in gamba che ci tengono ai proprî occhi e vogliono documentarsi da fonti attendibili su come conservarli in perfetta efficienza mediante pratiche naturali che non soltanto sono semplici e geniali ma sono anche adatte a sviluppare ancóra meglio la propria intelligenza e la propria indipendenza spirituale.

Poco prima della chiusura della serata di domenica è stata avanzata da diversi socii presenti la proposta di aprire una pagina Facebook ufficiale della Associazione per consentire gli utenti di quella rete sociale di entrare facilmente in contatto e venire informati sulle nostre attività in modo regolare e pratico.  Le socie Isabella e Roberta si sono rese disponibili ad animarla riportando parti del materiale già disponibile su questo sito ufficiale del Sistema Bates® Originario™, aggiungendo riprese audiovideo previa autorizzate da parte del consiglio direttivo, in modo verificare che vengano rispettate le regole che la AVP si è data a tutela della riservatezza dei dati sensibili delle persone coinvolte.

Il successivo appuntamento a Bassano del Grappa, organizzato dalla Alfiera Letizia, sarà per febbraio in occasione del Carnevale Veneto 2016, se non ci saranno particolari esigenze che dovranno anticipare la riunione.

 

Comode tavolate a 10 e 18 piedi hanno consentito ai numerosi socii di esercitarsi nella massima comodità per tutte le due giornate di studio AVP

Comode tavolate a 10 e 18 piedi hanno consentito ai numerosi socii di esercitarsi nella massima comodità per tutte le due giornate di studio AVP.

© SistemaBates.it, tutti i diritti riservati ??? Riproduzione vietata.