Sistema Bates.it
SITO DI RIFERIMENTO PER LA VERA DIVULGAZIONE E LA CORRETTA PRATICA
DEL «SISTEMA ORIGINARIO» DEL DOTTOR WILLIAM HORATIO BATES PER
LA CURA DELLA VISTA CON METODI NATURALI
Fondato e diretto da Rishi Giovanni Gatti • 507 + 47 articoli pubblicati • 108 prodotti nel negozio • 9136 abbonati al notiziario

Cosa Evitare

Questa pagina intende raccogliere elementi e dati di fatto rivelatisi opposti alla cura della vista mediante trattamento senza occhiali, ovvero opposti ai metodi naturali originarî del Dott. Bates, di modo che il Lettore possa in coscienza capirli ed evitarli il piú possibile nella sua abitudine quotidiana (il meglio sarebbe evitarli del tutto!).

Chiunque abbia sperimentato ostacoli alla propria cura e li abbia poi effettivamente superati evitandoli è pregato di comunicarcelo tramite modulo contatti in questo stesso sito www.SistemaBates.it affinché la sua testimonianza possa essere di aiuto ed esempio anche per gli altri.

Quale È il Problema?

Nel corso degli ultimi dieci anni il numero di lettori del libro originario del Dott. Bates “VISTA PERFETTA SENZA OCCHIALI” si è fatto via via piú cospicuo arrivando a toccare le decine di migliaia di unità ma al contempo il numero di persone che sono effettivamente guarite dalla vista difettosa continua a rimanere limitato (si stima un 10% dei Lettori, il che è comunque una buona cifra, considerando il basso costo da pagare per acquistare il libro e le pubblicazioni correlate!).  Nel domandarci il perché di questa situazione apparentemente deludente siamo arrivati a concludere, esattamente come scrive il Dott. Bates, che ci sono delle influenze disturbanti che devono essere rimosse se si vuole ottenere il pieno successo in questa cura “alternativa” alla vista difettosa, che è anche l’unica cura che può materialmente funzionare.  Andiamo a elencare tali influenze negative nella speranza che il Lettore le elimini radicalmente senza avere la necessità di sperimentarle direttamente e venirne cosí inutilmente danneggiato.

1. Evitare le “Scorciatoie”

Il primo errore che il Lettore tende a fare è quello di pensare che il testo base del Dott. Bates sia “ostico”, “mal tradotto”, “troppo difficile”, “scritto per i dottori”, “non lo finisce nessuno”, eccetera eccetera.  In base a queste erronee assunzioni, il Lettore cerca di trovare scorciatoie piú o meno convincenti, pensando che ci possano essere altri libri sul “Metodo Bates” scritti da altri autori che possano in qualche strano e incomprensibile modo fare il lavoro di comprensione e di cura, ovvero il “trattamento”, al posto loro.  Pur troppo, questo non è mai il caso, essendo che quando uno vuole vederci bene l’unico modo per farlo è arrivare alle stesse conclusioni del Dott. Bates, per dimostrarle pienamente anche nel suo stesso caso.  La ricerca di scorciatoie per evitare lo studio del testo base è una mera scusa per non voler effettivamente guarire e non ha nulla a che fare con la presunta “osticità” della edizione integrale e originaria di “VISTA PERFETTA SENZA OCCHIALI”.  A prova di ciò vi è il fatto che tantissimi lettori sono guariti piú o meno completamente grazie alla lettura dello stesso medesimo testo e quindi se questo può accadere in un caso, è evidente che il testo non è affatto difficile ma deve essere studiato bene dal candidato alla cura affinché possa essere utile.

2. Evitare Epigoni e Falsi Maestri

Una diretta conseguenza del non riuscire a evitare il primo errore esposto sopra è la idea balzana che possano esserci “insegnanti”, “educatori”, “facilitatori”, o — peggio ancóra — “scuole” che ne sappiano di piú del Dott. Bates e che possano “spiegare” in altri termini quello che egli ha già spiegato magnificamente nelle sue opere originarie.  Inseguendo questa idea balzana, il Lettore sprovveduto tende ad affidarsi a questi epigoni pensando che i loro scritti, i loro seminarî, i loro corsi, le loro consulenze individuali, siano in qualche modo utili e possano rendere superfluo lo studio dell’Opera del Dott. Bates.  È davvero incredibile che tali sconclusionati sedicenti “discepoli” di Bates affermino che il loro supposto “maestro” sia incomprensibile e debba essere rispiegato e interpretato!  È una cosa inaudita che agli occhi di chiunque abbia un po’ di sale in zucca apparirebbe come un vero e proprio oltraggio, un insulto, una vergogna.  E infatti, chi si affida a queste persone rimane nel 99% dei casi profondamente deluso e con l’ingiustizia aggiuntiva di avere subíto il torto di averci pure creduto in questi falsi maestri!

3. Evitare Altri Metodi Non Verificati e Non Verificabili

Già all’epoca del Dott. Bates erano nate altre interpretazioni delle sue scoperte che non hanno portato a nient’altro che al nulla.  Oggigiorno, su Internet e anche tramite altri mezzi di comunicazione, il numero di queste diverse interpretazioni è aumentato enormemente, visto anche il fallimento totale della Medicina e della Oftalmología, che non hanno alcuno strumento di cura per i problemi (funzionali e non) della vista difettosa.  Raccomandiamo a tutti i Lettori delle opere del Sistema Bates® Originario™ di stare bene alla larga da queste altre metodiche e di dedicarsi esclusivamente alle vere parole del Dott. Bates:  esse sono l’unica garanzia che abbiamo per non fare errori e per ottenere invece un vero beneficio.

4. Evitare di Perdere Tempo in Cose Futili

Nel caso in cui il Lettore sia riuscito a evitare le nefaste influenze di cui sopra, egli si trova nelle migliori condizioni per effettuare la sua Cura e deve cominciare a considerare il proprio auto-trattamento come una cosa seria, che richiede piena coscienza e una applicazione efficace.  In questa situazione risulta necessario evitare di disperdersi escogitando altri metodi, inventando tecniche di propria sponte, invece di perseguire la cura utilizzando i metodi originarî del Dott. Bates ampiamente esposti e verificati nelle sue pubblicazioni originali.  Se un metodo ha dato buoni risultati, bisogna perseguirlo finché continua a darne.  Se smette di funzionare, va abbandonato, magari temporaneamente, per provare altri suggerimenti batesiani.  Vanno invece evitate tutte le altre istruzioni o tecniche che si possono trovare in giro e che non siano incluse nelle centinaia di pratiche batesiane già da noi pubblicate.  Evitate quindi di cercare altrove quello che avete già sotto al naso!

5. Evitare il Bujo o la Penombra

Nel Sistema Bates® Originario™ si fa grande attenzione alle condizioni ambientali in cui ci si può esercitare con successo davanti alla tabella di controllo di Snellen e anche si fa grande attenzione alle condizioni in cui la vista migliorata o guarita non debba andare perduta.  In particolare, come dice il Dott. Bates, occorre che la stanza, l’ufficio, gli ambienti in generale che si frequentano siano il piú luminosi possibile.  Attenzione:  ancóra una volta bisogna evitare i condizionamenti che arrivano da chi dice che la luce è dannosa, la luce del sole essendo addirittura la piú pericolosa.  Stranamente, queste cose non vere vengono propagate proprio da chi non ha fiducia nell’Opera originaria del Dott. Bates ma ritiene che egli abbia errato in questo campo e abbia cambiato idea a fine vita.  Affermare questo è indice di profonda ignoranza e malafede, dato che tutto ciò non corrisponde a quanto pubblicato da Bates stesso e dai suoi diretti discepoli non traditori.  Dunque, oltre al bujo e alla penombra, bisogna evitare come la peste bubbonica, la lebbra, il colera, l’AIDS e le altre piaghe d’Egitto, anche tutte quelle persone o libri che affermino che la luce è dannosa per gli occhi e che in particolare affermino che la luce del sole è dannosa per gli occhi aperti.  Aderire a queste idee è una autentica sciagura, giacché il sole è la piú grande forza terapeutica che abbiamo, e rinunciarvi a causa di una superstizione mal consigliata è un misfatto che si dovrebbe davvero evitare con tutte le forze.

6. Evitare le Cattive Compagníe, o Chi È Contrario alla Cura Senza Occhiali

La grande rivelazione del Dott. Bates è stata la scoperta che la vista imperfetta è contagiosa e che chi la corregge con gli occhiali (e con le lenti o con le operazioni laser) è contagioso doppiamente, perché aggiunge sforzo a sforzo.  Il Lettore che desideri passare concretamente all’azione e guarire il suo problema di vista imperfetta deve tenere ben chiaro nella testa questo importante principio batesiano ed evitare il piú possibile l’influenza delle persone che hanno vista imperfetta e non desiderino curarla con questi metodi di guarigione naturale.  Ciò non significa per forza di cose dover abbandonare eventuali rapporti sociali con persone occhialute, o lenticolate, ma sicuramente significa che la loro influenza è davvero dannosa e andrebbe evitata per ottenere presto e bene i migliori risultati su di sé.  Questo è vero sopra a tutto all’inizio della cura.  Con il tempo, il migliorato livello di riposo mentale potrà possibilmente funzionare da antidoto alle cattive influenze della vista imperfetta delle altre persone.  Altrettanto è da evitare il cattivo giudizio che si riceve da chi è contrario a questa cura e al Sistema Bates® Originario™ in particolare.  Questa è forse l’influenza piú nefasta in assoluto, in special modo se proviene da parte di quelle persone a cui nel bene o nel male siamo piú attaccati o collegati, e quindi genitori/figli, fidanzati/e, mogli/mariti, compagni di studio, amicizie varie, colleghi di lavoro, dirigenti/impiegati, eccetera eccetera.  Per ridurre al minimo o evitare radicalmente queste sconvenienze l’unico serio antidoto è impegnarsi al massimo per ottenere presto e bene i migliori beneficî su di sé e cosí iniziare a gioire della propria vista buona, guarita permanentemente fino in fondo, alla faccia di tutti coloro che ci hanno voluto anche male!  ATTENZIONE:  come dice il Dott. Bates, anche uno che è guarito può sempre ri-acquisire la vista imperfetta, sfortunatamente; per tanto bisogna sempre “stare all’occhio”, come si dice, e attivare gli antidoti adeguati quando si deve aver a che fare con persone ammalate di vista imperfetta o che portano occhiali o lenti di qualsiasi tipo (incluse quelle “a contatto” e quelle incise con il laser sulla cornea).

7. Evitare il Proselitismo!

Non c’è niente di peggio che dire queste cose a chi non le capisce, o parlarne portando occhiali sul naso o parlarne senza avere conquistato un minimo di vista buona senza occhiali che consenta delle dimostrazioni materiali di ciò che si è conseguito.  In linea di massima, È MEGLIO TACERE.  È sempre meglio EVITARE ogni tipo di proselitismo o evangelismo su questi argomenti.  Uno che si fa i fatti suoi, che guarisce senza occhiali e senza dire niente a nessuno, non soltanto campa cento e piú anni, ma Dio lo benedice pure!!!

 

Cosa Evitare • SISTEMA BATES ®
Download PDF
© SistemaBates.it, tutti i diritti riservati — Riproduzione vietata.
 
0

Your Cart